Le macchine da caffè in comodato d’uso gratuito stanno riscontrando molto successo negli ultimi anni nelle famiglie numerose e negli uffici.

Il piacere di gustare un ottimo caffè in casa senza dover fare ricorso sempre al caffè del bar è una tentazione irresistibile, che sta prendendo sempre più piede. Per avere un buon caffè occorre avere una buona macchina da caffè, da usare con delle ottime cialde, in modo da garantire un aroma pieno e corposo. Per chi non ha la possibilità di acquistare una macchina da caffè o vorrebbe valutare una soluzione conveniente, può considerare l’opzione del comodato d’uso.

Prendere una macchina caffè in comodato d’uso: cosa significa?

Il comodato d’uso è una soluzione proposta da molte aziende e quelle che producono caffè non sono da meno.

Chiariamo cos’è il comodato d’uso

Possiamo definire il comodato d’uso come il prestito di un bene offerto da un comodante verso un comodatario. Il prestito avrà una durata specifica e il bene andrà restituito alla scadenza oppure ritirato se il contratto lo prevede.

Nel caso delle macchine da caffè, cosa ci guadagna l’azienda produttrice nel prestarci gratuitamente una delle loro macchine? Il contratto prevederà che il comodante, cioè il consumatore, acquisti una certa quantità di capsule, cialde o caffè in polvere dell’azienda che gli fornisce la macchina da caffè in comodato d’uso.

Conviene usufruire di un comodato d’uso gratuito?

Il prezzo di acquisto di un certo quantitativo di capsule, cialde o caffè in polvere è un costo che già è in preventivo per chi consuma caffè, in casa o in ufficio. Il costo d’acquisto di una macchina, invece, è completamente ammortizzabile grazie al comodato d’uso.

Certo, ovviamente dipende da quanti caffè vengono consumati nell’ambiente a cui sarebbe destinata la macchina da caffè. Se vengono consumati solo uno o due tazze di caffè al giorno magari potrebbe non valere la pena sobbarcarsi dell’acquisto periodico di un numero di cialde superiore all’effettivo bisogno. Nel caso, però, che il numero di caffè inizi ad essere già 4 o 5 al giorno inizia già a valerne maggiormente la pena.

A meno che l’azienda non lasci al consumatore la piena libertà di decidere quante cialde o capsule acquistare, in questo caso è più facile adattare il quantitativo al bisogno.

Quali sono le migliori macchine caffè in comodato d’uso gratuito?

Il mercato offre moltissime opzioni di comodato d’uso e sono molte le marche che sponsorizzano questo servizio. Tra le migliori marche per gustare un ottimo caffè a casa o in ufficio, risaltano senza dubbio le macchina caffè in comodato d’uso Lavazza e le macchine Caffitaly, sempre in comodato d’uso gratuito.

Il nome Lavazza e Caffitaly sono una garanzia per quanto riguarda la qualità del caffè stesso ma anche l’efficienza delle macchine stesse.

Sia il servizio di macchine da caffè in comodato d’uso Lavazza che il servizio comodato d’uso Caffitaly offrono anche un ottimo servizio clienti, con manutenzione delle macchine stesse. Questo non è da sottovalutare, in quanto questo potrebbe rivelarsi un costo aggiuntivo e oneroso. Soprattutto se la macchina è molto usata ed è maneggiata dal pubblico o comunque da diverse persone in ufficio, è più esposta a danneggiamenti più o meno seri.

Un motivo in più, dunque, per scegliere un servizio di comodato d’uso, soprattutto con aziende affermate come Lavazza e Caffitaly.

Facendo i conti, infine, anziché dover spendere soldi nell’acquisto di una macchina professionale, delle cialde, dei bicchieri di carta e dello zucchero, dei filtri anticalcare, della manutenzione e della spesa di consegna, con il comodato d’uso di affronta solamente la spesa delle cialde, capsule o caffè in polvere. Il resto è tutto compreso.

Non male, vero? Perché non provare?

Valuta questa soluzione e potresti davvero spendere meno di quello che pensi per un ottimo caffè a casa e in ufficio come al bar.

Privacy PolicyCookie Policy