Il caffè fa male? Il caffè è una di quelle bevande speciali che non solo possono essere assunte insieme a qualsiasi pasto della giornata, ma può anche essere usato per scambiare quattro chiacchiere al bar o si può bere per semplice abitudine. Per molti, bere il caffè è un piacere. Tuttavia, molti si chiedono se il caffè sia dannoso per la salute e qual’è la relazione caffè salute. Quindi il caffè fa bene o male?

In questo articolo vedremo se la caffeina fa male e se è proprio così sbagliato bere un caffè al giorno. Come in tutte le cose, quello che dobbiamo tenere a mente è che dovremmo sempre moderare il nostro consumo.

Benefici del caffè

Bere caffè può avere molti benefici per la nostra salute. Alcune delle sue proprietà possono persino rendere questa bevanda un ottimo modo per prevenire alcune malattie. Vediamo in che modo.

  • Ci aiuta a prevenire il cancro: bere il caffè ci aiuta a proteggerci dal cancro orale, faringeo, prostatico, epatico o esofageo, tra gli altri.
  • Contrasta il diabete di tipo 2: il caffè è una bevanda ricca di magnesio e cromo, sostanze che stimolano l’uso di insulina da parte del corpo e regolano la glicemia.
  • Riduce la possibilità di sviluppare disturbi mentali: bere regolarmente caffè può ridurre del 60% la probabilità di sviluppare malattie o disturbi come la demenza o l’Alzheimer.
  • Previene la stitichezza: molte persone che soffrono di stitichezza dicono che dopo aver bevuto il caffè, vanno in bagno con facilità. Questo perché funziona come un lassativo naturale, anche se non dovremmo abusarne.

Effetti caffè: quando la caffeina fa male

Nonostante i benefici che il caffè può darci, la verità è che il consumo di questa bevanda ha una serie di “effetti collaterali”. Vediamone alcuni:

  • Mal di testa: il consumo di caffè in grandi quantità può causare mal di testa e persino emicranie. Questo è dovuto alla caffeina.
  • Aumenta il colesterolo: se il caffè non è filtrato correttamente durante la preparazione, i suoi componenti possono aumentare i livelli di colesterolo nel sangue.
  • Danneggia la salute gastrointestinale: il caffè è una bevanda irritante e un consumo eccessivo può causare ulcere e danneggiare sia l’intestino che lo stomaco.
  • Rapporto tra caffè e ansia: ci rende più ansiosi, può generare irritazione, depressione e persino euforia.
  • Aumenta il rischio di aborto: durante la gravidanza è meglio non bere caffè, in quanto altera i livelli ormonali della donna incinta e la espone a un serio rischio di aborto.
  • Sia gli effetti positivi che quelli negativi derivano in larga misura dalla caffeina presente naturalmente nei chicchi di caffè. “Tuttavia,” spiega Thea Jourdan nel Daily Mail, “il caffè contiene anche una serie di antiossidanti e sostanze chimiche naturali che conferiscono alla bevanda il suo caratteristico sapore e odore amaro, oltre ad altre proprietà benefiche per la salute”.

Quindi come in ogni situazione piuttosto se chiederci “il caffè fa male o fa bene” bisogna chiedersi se usiamo buon senso nel consumo di caffeina. Puoi leggere più informazioni anche su Focus

Privacy Policy Cookie Policy